Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

Scritto da: -

Beh, sapete che c'è? Io non voglio più far parte di questo disgustoso consesso di nazisti. Mi fa schifo l'idea di "stare in Europa", non è il mio Paese.

greciadisper.jpg

Non hanno fine le torture che vengono inflitte alla popolazione greca. Sono continuamente al lavoro le migliori menti criminali d’Europa per escogitare il prossimo tormento a cui sottoporre quell’infelice Paese. L’ultima ce la racconta il Guardian (foto:infophoto):

L’Eurozona chiede la settimana di sei giorni per i greci. I creditori vogliono che il governo ateniese introduca la settimana lavorativa di sei giorni come condizione per il secondo bailout. La richiesta è contenuta in una lettera della troika dei prestatori, ossia la Commissione Europea, La BCE e il Fondo Monetario. Nella lettera, si chiede l’adesione al pacchetto di austerity imposto, e si insiste sulla necessità di riforme radicali del lavoro, dai salari minimi agli straordinari all’orario flessibile.

Non è chiaro perché mai si pretenda che lavorino così tanto, se una buona parte dei greci è disoccupata, gli altri hanno perso gran parte del salario, e oltretutto nel Paese non c’è più praticamente un accidente da produrre. E’ solo tortura.

E il sospetto, accusatemi di complottismo, un pochino viene: che la Grecia sia il Guinea pig del massacro europeo e che, piccola e poco potente, sia stata scelta per sperimentare gli effetti concreti delle politiche di distruzione degli Stati. Ci si spinge ogni giorno un pochino più avanti, si tira ogni giorno un pochino la corda, per poi studiare col microscopio le conseguenze sulle formichine impazzite e disperate. 

Beh, sapete che c’è? Io non voglio più far parte di questo disgustoso consesso di nazisti. Mi fa schifo l’idea di “stare in Europa”, non è il mio Paese. Non mi interessa continuare nella finzione di far parte del tavolo dei ricchi, se il prezzo da pagare è la lordura della nostra coscienza.

Cos’è l’Europa, un posto dove si tortura il membro più debole per punirlo della sua debolezza? Sono questi i “valori europei” che devo insegnare a mio figlio? Siete sicuri che volete credere ancora in questa ignobile sozzura?

Io no. Io non voglio “stare in Europa” a queste condizioni. Alle prossime elezioni, qualsiasi partito ritenga l’Europa un “valore” non avrà il mio voto.

Segui Crisis su Facebook

LINK UTILI

Grecia crisi: le reti elettriche e del gas rischiano il collasso

Grecia: tagliano gli alberi per scaldarsi

Grecia, e adesso si scappa in campagna

Grecia crisi: i suicidi e la marcia dei nazisti

Grecia, siamo agli ospedali autogestiti

Vota l'articolo:
3.95 su 5.00 basato su 189 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Concordo pienamente. Sottoscrivo e condivido con l\'invito a ricondividere a chiunque legga questo post. Ormai e\' chiaro... da una parte e\' come dici tu... si vuole sperimentare sulla Grecia cio\' che verra\' applicato a rotazione a tutti gli stati europei... Ma dall\'altra si vuole costringere quella parte... ancora piuttosto numerosa ....della popolazione a non avere il tempo di reagire.A quanto i Campi di Concentramento per i \"dissidenti? E questa sarebbe l\'Europa?Beh... sparatemi... perche\' oltre ad essere disoccupato da tempo, ora sono anche incazzato nero. E se mi girano oltremodo le scatole... una palla in fronte a qualcuno prima o poi ci scappa! E c\'ho pure la mira buona! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    le radici cristiane? ... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    ... comunque l\'articolo dice che si \"possa\" lavorare 6 giorni la settimana, non che si \"debba\". Praticamente gli è stato chiesto di fare come si fa in Italia e nel resto d\'europa ad esempio nel commercio (escludendo l\'ultima liberalizzazione selvaggia). Concordo comunque che si stia pensando troppo all\'aspetto economico della faccenda piuttosto che alla qualità della vita. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Analisi cristallina e condivisibile! Io non mi sento ne italiano ne europeo gia da un pezzo! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    ma se la dissocupazione sale non conviene abbassare le ore ? e fare lavorare + gente ? Sono stupido io ho la logica nell\'economia funziona in modo strano Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Se provate a mettere una rana in una pentola di acqua che sta bollendo, la rana schizza fuori nel tentativo di scappare dal pericolo. Ma se invece mettete una rana in una pentola di acqua fredda e poi la mettete su un fuoco basso, la rana non si accorgerà del progressivo aumentare della temperatura e finirà per bollire viva... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    \"Alle prossime elezioni, qualsiasi partito ritenga l\'Europa un \"valore\" non avrà il mio voto.\"Immagina quanto gliene fotte: zero via zero, tanto fanno i loro porci comodi lo stesso...stai pure a casa a fargli il broncio come i bimbetti, vedrai quanto cambia la situazione!Ma in fondo è questo lo scopo, vero Debbie? Propagandare \"forme di lotta\" assolutamente inutili e che non creino il minimo disturbo... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    ...R \"io non voglio \"..è la termodinamica bella..R \"Nazisti\" : nazista sarà la siccità di questa estate ( - 30% alle granaglie USA) e le prossime venture, che se da noi produrrà un aumento della farina di qualche centesimo al kilo, nella fascia subsahriana e non solo sussidiata dagli aiuti internazionali produrrà milioni di morti in più questo ed i prossimi inverni...( O ad esser più precisi \"nazisti\" chi ha provaocato l\'incipiente effetto serra, cioè noi tutti, chi si prodiga negli aiuti umanitari senza porre un freno non negoziabile alla natalità, e non da ultimo chi ha glorificato la rivoluzione verde in agricoltura : nondiamo ai nazisti colpe che non sono loro) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Una descrizione ampiamente condivisibile sul vero volto dell Eurozona. Non esiste nessuna dottrina economica che spinga al suicidio sociale ed economico, uno o piùi Paesi in difficoltà in nome del debito e del rigore dei conti. Questa non è una Unione monetaria, non esiste nessuna Unione Europea. Hanno venduto il Paese al capitale finanziario, adottando l Euro. Punto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    L\' UE NON SARA\' MAI UN\' UNIONE DI POPOLI, FINCHE\' A REGGERNE LE SORTI E\' UN\' ORGANIZZAZIONE DI CRIMINALI! CHIUNQUE DEGLI ITALIANI, VOTERA\' I PARTITI, CONSAPEVOLI CONDIVISORI DI QUESTE NORME INGIUSTE, SI RENDERA\' COMPLICE DI TORTURE, MASSACRI E OMICIDI DI STATO! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Sapete cosa vi dico, diamo le dimissioni in massa dall\'anagrafe Italiana è andiamo dutti a quel paese là, io c\'ho provato si sta da dio. così non abbiamo problemi di spead. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Spiace, ma devo dire che i greci si meritano questa situazione avendo (ri)votato i loro aguzzini, dopo che avevano avuto la possibilità di mandarli a casa. Un popolo stupido è un popolo che merita di essere calpestato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    e gli imprenditori gongolano, al solito, a quando la settimana lunga in Italia? E sai il debito bisogna ripagarlo... e se non lo vuole pagare chi ha i capitali e le proprietà mobili e immobili, come fanno a ripagarlo le classi lavoratrici? semplicissimi, col lavoro, sempre meno retribuito, intenso (leggasi maggiore produttività tanto invocata) e sempre più lungo, sia come anni totali, sia come giornate settimanali. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Grazie alla tua non adesione all\'Europa son sicuro che le cose cambieranno ! Grazie di averlo fatto !! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    l\'importante è che il sistema vada avanti, anche poco, ma vada avanti; ancora una volta il capitale dimostra la sua vera, deforme faccia Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Piano un attimo prima di dare la colpa ai Tedeschi, i Tedeschi non hanno rubato soldi a nessuno ma se li sono guadagnati grazie alla loro efficienza. Se i Greci non sono riusciti non fare altrettanto non è colpa dei Tedeschi. viceversa giungono notizie allarmanti su come i Greci hanno gestito la loro economia negli ultimi anni scialacquando il denaro prestato loro per Olimpiadi faraoinche, tangenti a destra e a manca, evasione fiscale raccomandazioni. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    Grecia? E in quello che accade in quasi tutta l\'eurozona? Per esempio in Italia alcune categorie di lavoratori debbono, per contratto nazionale di lavoro firmato dalle rispettive rappresentanze delle parti sociali, lavorare 6 giorni su sette e di cio\' nessuno ne parla. Rispettando questi contratti di lavoro i loro salari sono pari a 900-1000 Euro mensili per 200-220 ore lavorate in un mese comprese 40-50 ore di festivi (turni di 12 ore). Perche\' non si parla di cio\'? E\' possibile che, come ha scritto qualcuno, la sinistra non istituzionale sia ormai stata superata a sinistra anche da Kissiger? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    niente strane dietrologie dietro questi fatti, par piacere. non facciamo i bambini.le aziende esistono in quanto macchine per far soldi. in tempi di crisi i profitti scarseggiano e lo sfruttamento della manodopera deve aumentare per compensare le cadute. chi lavora viene schiavizzato ancora di più, quelli che non sono impiegabili nella produzione crepano di fame.è sempre stato così, questo è il capitalismo.O si strappa il controllo dell\'economia a privati capitalisti per avviare una produzione che tenga conto esclusivamente dei bisogni dell\'umanità, oppure il destino sarà sempre barbarie. Di altri capitalismi non ce ne sono. Qui tedeschi, cinesi, greci ecc non c\'entrano. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Crisi Grecia: e ora l'ignobile Europa pretende che lavorino 6 giorni su 7

    Posted by:

    E stanno anche preparando la polizia europea (http://it.wikipedia.org/wiki/Forza_di_gendarmeria_europea) cosi se qualcuno ha voglia di protestare gliela fanno passare loro, l\'unico passo da fare sarebbe quello di recedere ai contratti ed uscire dall\'europa... Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Crisis.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano