Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

Scritto da: -

I passeggeri della Costa Allegra formano "tribu" aggressive, gli uni contro gli altri. E' questo il modo in cui noi umani reagiamo ad una crisi?

124182b_il-signore-delle-mosche-visore.jpg

Un lettore mi invia un trafiletto de La Stampa, attirando la mia attenzione sulle ultime cinque o sei righe. Si tratta di uno dei tanti raccontini che circolano sui giornali riguardo al secondo incidente di Costa Crociere, quello della Costa Allegra. Così racconta un passeggero:

“Sulla nave era diventato impossibile camminare, perché si erano formate come delle tribù che difendevano il loro territorio. I tedeschi erano i peggiori di tutti, poi venivano i francesi.” E l’ingegnere mostra il dorso della mano graffiato: “E’ stata una signora francese, che non voleva spostare la sua sdraio…”

Il lettore, quasi divertito, mi linka il libro di James Ballard “Il condominio” (qui il sunto). Io, molto meno divertita, ricordo invece Il Signore delle Mosche, terribile romanzo del premio Nobel William Golding, che mi traumatizzò l’infanzia e non ho mai più avuto il coraggio di rileggere. La storia di un naufragio che si trasforma in un incubo selvaggio, in cui degli educati ragazzini inglesi finiscono col formare tribu adoranti mostri e si uccidono a vicenda.

La nostra idea della reazione sociale ad una catastrofe è molto diversa da quella proposta dall’immaginario americano. In USA si è più portati a ritenere che ci si sparerà a vicenda, mentre qui in Europa, specialmente nei Paesi latini, si crede più alla solidarietà ed alla collaborazione. O almeno, ci si spera.

Il breve raccontino, senza ulteriori dettagli, di ciò che è accaduto sulla Costa Allegra apre invece uno spiraglio inquietante sull’umana propensione a tornare ad atteggiamenti da selvaggi, nel momento del bisogno. Sulla Allegra, a differenza della Concordia, si era in emergenza ma non in immediato pericolo di vita: perché si è reagito “formando tribu”? Cosa ha spinto persone altrimenti civilizzate, che la sera prima sorseggiavano cocktail chiacchierando amabilmente sotto la luna, ad allearsi coi compatrioti contro “gli altri” ed a picchiarsi in gruppo per una sedia a sdraio?

Non lo so. Per una volta, come direbbe Leonardo, non “ho una teoria”. Sono solo piuttosto preoccupata, forse nutro illusioni sulla natura umana e dovrò decidermi a rileggere Il Signore delle Mosche.

Foto - dal film “Il Signore delle Mosche”

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Forse perchè i tedeschi, quanto a solidarietà, sono peggio degli italiani?. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Cara Debora, La solidarieta \' non arrivera\' prima della miseria vera.Fino a quando ci saranno difficolta\' economiche e sociali pesantissime ma ancora sostenibili assisteremo ad un aumento della insensibilita\' e dell\'egoismo. Ieri sera ho guardato la trasmissione \"presa diretta\" su rai tre: direi davvero uno spaccato della realta\' industriale ed economica italiana.L\'egoismo ha portato a un peggioramento di TUTTI i lavoratori, siamo tutti su una costa allegra, dove i tedeschi si preoccupano per la loro sdraio, dimenticando che anche loro sono su una nave alla deriva.... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Il messaggio di fondo de \"Il signore delle mosche\" è una stronzata.Non per niente è stato scritto da una persona di fede. E\' tutta una questione di istruzione e cultura, \"l\'umana natura\" non c\'entra niente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Conquistare un grado di evoluzione è un processo costruttivo, lento e faticoso, perdere civilizzazione è un \"incidente\", rapidissimo, un processo veloce e distruttivo. Si chiama l\'effetto Seneca, molti ci hanno ricamato teorie sopra ed attorno. Niente di nuovo: dopo l\'industrializzazione massiva è chiaro che il mondo umano ha tendenza al neo-comunitarimo. Per certi versi, se il processo non è troppo rapido, è un sano modo di regolare il vivere assieme (per l\'Italia, buongiorno al neo-fascismo, vedrete). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Anni or sono mi sono divertito a collezionare romanzi il cui topic era l\'isolamento di un gruppo di umani. Da King con l\'ombra dello scorpione all\'ultimo the dome passando per l\'italico Morozzi non ho fatto altro che assorbile il carattere umano posto in condizioni di assoluta psicosi da isolamento.purtroppo cara Deb non c\'è nessun mister bateman a salvarci dalla miseria umana -leggi miserabilità- Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Infatti ci sono testimonianze diametralmente opposte riguardo l\'atteggiamento degli esseri umani in situazioni estreme, credo sia inutile definire una regola o peggio  profetizzare \"l\' inevitabile\" tempo dei lupi. Per quel che mi riguarda ho conosciuto direttamente persone che ricordano il terribile assedio di Sarajevo come uno dei maggiori periodi di cooperazione e solidarietà tra la popolazione, tanto che per questo aspetto quasi si vergognano a confessare un senso di nostalgia. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    Normale che si formino \"tribù\" gli italiani e i francesi non parlano inglese, i tedeschi sono gli unici che possono comunicare in una lingua intelleggibile agli altri. E poi cosa sarà mai un graffio sulla mano? bah. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    E\' molto semplice. Deriva tutto dall\'istinto e dalla cultura acquisita. L\'istinto di avere quello che si vuole e quando si vuole accompagna l\'uomo da sempre, non è possibile cambiarlo. Il sistema socialista ha tentato di farlo, con le conseguenza che abbiamo visto tutti. Stiamo però tornando a questa situazione, sempre più socialista. Ma non ci rendiamo conto che è tutta una creatura artificiale che regge all\'inizio per poi disgregarsi a lungo termine ( deficit, corruzione, debito pubblico, proibizioni pseuro protettive ecc ) L\'uomo vuole essere libero, ma contemporaneamente vuole una vita facile. Purtroppo le due cose non si sposano nel sistema sociale che abbiamo costruito ( i ricchi vengono protetti dallo stato, quindi rimangono sempre ricchi, i politici si fanno corrompere perche hanno libero accesso ai nostri soldi, strutture pubbliche inefficienti che creano sprechi e corruzione ) Poi c\'è la questione culturale che nel caso tedesco e francese presenta una forte dominanza nazionalista. Siamo fatti per stare con le persone che ci aggradano di più. Questo è quello che l\'uomo vuole, un \'obbiettivo comune. Infatti con il sistema forzato sociale creato l\'uomo è obbligato a sostare a delle regole che dividono il tutto anche tra persone che noi non vorremmo mai inontrare. L\'uomo diventa allora una belva perche sa di poter perdere a scapito du qualcuno che non lo merita ( politici per esempio che ci derubano tutti i santi giorni) Per questo motivo come del resto vuole Ron Paul, bisogna creare una società libera senza finte protezioni perche gli uomini possano scegliere da soli come fare e con chi stare. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    purtroppo conosco alcune persone che erano sulla concordia e non mi meraviglia che in situazione di pericolo o indigenza possano diventare aggressive e violente. Il livello morale e spirituale di certe persone è zero o addirittura sotto zero, ma questo è il frutto di decine di anni di politiche di alienazione dalla coscienza attuate da chi poi le ha condotte anche in crociera, ma anche ad acquistare l\'oggetto inutile sulla infima bancarella del mercato, per imporre il sistema consumistico alle masse. E\' un metodo molto chiaro espresso già da Marx nei sistemi di alienazione del lavoratore da parte del capitalista. Trasformare le persone in belve disumanizzate con quoziente intellettivo di poco superiore alla scimmia è il modo migliore per manipolarle a piacimento, ma questo è un concetto che qui è almeno accennato, mentre sul mainstream  è assolutamente vietato, anzi è fortemente favorito con il continuo bombardamento di gossip, oscenità, pubblicità, messaggi subliminali, sport degradato a trappola mentale di cervellini rattizzati, tanto che personalmente non resisto che pochi minuti di fronte allo spettacolo degradato della TV, tanto è pieno di immagini e significati avvilenti. Ci vorrebbe più capacità critica, ma questa non penso dipenda dall\'intelligenza, penso più dall\'educazione morale, difatti Einstein, cresciuto in ambiente religioso ebreo, non voleva fosse usata l\'arma nucleare a Hiroscima e Nagasaki, mentre la maggior parte degli altri scienziati del progetto Manahttan non gliene fregava una mi...ia delle conseguenze su una popolazione inerme ed innocente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    temo di avertelo già scritto ... se fossimo tutti buoni, moriremmo di fame, ho invece la netta sensazione che moriremo di morte violenta.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    X classe #3 caro mio la cultura riesce ad incanalare gli istinti fino ad un certo limite, poi soccombe miseramente. può semmai contribuire a creare le condizioni perchè quel limite non venga superato, che è tutto un\'altro film, ma pare che questo concetto lo abbiamo smarrito da tempo consiglio questo: http://www.ibs.it/code/9788850206247/le-bon-gustave/psicologia-delle-folle.html è di un secolo fa ma, fatti i dovuti adattamenti, è come fosse stato scritto ieri sera Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Costa Crociere: da Costa Allegra, a Signore delle Mosche

    Posted by:

    è normale che in una crociera accada così. in crociera ci va per lo più la borghesia medio-alta e cioè una massa di str... in effetti non vedo perché gente usualmente priva di pietà prima della crisi dovrebbe averne dopo. gli uomini più cattivi stanno negli strati alti della società Scritto il Date —